lavori_di_casa_fai-da-te-ectorE’ già settembre… il mese che segna il passaggio di testimone tra la bella stagione e i mesi autunnali e invernali.
Il mese in cui si stila la lista delle cose da fare prima della fine dell’anno.

E’ in questo ultimo scampolo d’estate che, archiviate le vacanze e riaperte scuole e attività, molti di noi mettono in agenda le pulizie di settembre e quei lavori in casa fai da te  che sono stati rimandati durante l’anno.

Le giornate, ancora asciutte e soleggiate, rendono possibile dedicarsi a manutenzioni e piccoli interventi di riqualificazione in esterni o all’interno che ci preparano ad un inverno più comodo e confortevole tra le mura di casa.

Lavori in casa all’esterno

Ci sono balcone e il terrazzo da riassettare dopo le tante serate estive in compagnia. Oltre a pulirlo e sgrassarlo a fondo, perché non pensare anche a prepararlo alle abbondanti precipitazioni invernali proteggendolo da infiltrazioni d’acqua ed evitando fratturazioni da gelo-disgelo?

E’ perché, già che ci siamo, non risolvere anche quell’annoso problema con le murature esterne che ‘bevono’ acqua trasferendo umidità all’interno delle stanze dove puntualmente compaiono quelle sgradevoli macchioline di muffa?

Ci sarebbe anche il vialetto esterno e le soglie in marmo da rendere antimacchia e più facile da pulire o magari il pavimento da rendere meno scivoloso in previsione di quando sarà umido e bagnato…

Per non parlare di pompeiane e arredi in legno da prendere in mano prima che piogge, nebbie e qualche nevicata possano favorirne il degrado.

Lavori in casa in interno

Ma anche tra le pareti di casa le cose da fare non mancano!

Ci sarebbero le fughe del pavimento in cucina da riportare all’antico spendore… si, proprio quelle che ora hanno cinquanta sfumature di grigio o quell’aspetto a macchia di leopardo per via di grassi e oli di cottura.

I vetri del box doccia, altro capitolo doloroso! Chissà mai se ci sarà modo di evitare le ‘sette camice’ spese a tenerli religiosamente puliti e in ordine dichiarando guerra una volta per tutte a calcare e aloni.

Vogliamo poi parlare della vetrata esposta verso l’esterno?
Anche qui servirebbe un aiuto per evitare che goccioline e sporco possano fissarsi e sciuparne la bellezza (che poi tocca ogni santa volta arrampicarsi su una scala armati di straccio, secchio e detergenti vari per non chiudere gli occhi quando ci si passa davanti).

L’elenco delle manutenzioni e dei lavori da fare in casa è veramente lungo!

Semplificati la vita con la nanotecnologia

Ma allora perché non mettere in lista spesa anche dei prodotti che possono dare una mano a tenerle più pulite e in ordine queste benedette superfici di casa su cui tanto c’è da dannarsi?

Non sarebbe bello ridurre fatiche e tempo (e, a conti fatti, anche costi) spesi in pulizie e dedicarli per cose più piacevoli?
Magari eliminando anche detergenti chimici che poi, a lungo andare, tanto bene alla salute non fanno!

Un saggio una volta ha detto:
“se vai ancora nella stessa direzione, arriverai dove sei già arrivato”.
Fai di questo settembre l’occasione buona per svoltare!

Prova a dare un’occhiata nella sezione dedicata ai prodotti nanotecnologici e scopri tutti i modi in cui la nanotecnologia Ector può semplificarti la vita proteggendo la tua casa da liquidi, sporco, calcare, muffe e degrado.

Vai al form contatto per richiedere consigli d’uso, schede tecniche e preventivi.

Oppure consulta le nostre f.a.q. per sapere dove trovare un partner Ector POINT.

Ovunque proteggi, Ector® c’è!